Gran Sasso e i Monti della Laga

Natura, enogastronomia e tradizioni di montagna nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Un itinerario che si addentra nel territorio piceno ai margini dell'Abruzzo e del Lazio, unica piccola parte della regione marchigiana che rientra nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Unici due comuni a far parte di questo territorio sono Acquasanta Terme e Arquata del Tronto (distretto della Via del Sale), quest'ultimo contemporaneamente parte anche del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Località e paesaggi che accompagnano il corso del fiume Tronto, territori caratterizzati da risorse naturali peculiari: ampie zone boscose ricche di splendidi prodotti tipici della montagna, funghi e tartufi, castagne e marroni, noci e frutti di bosco, che fanno di questa zona una meta privilegiata per escursioni enogastronomiche; il prezioso travertino, alla base di antichi mestieri artigiani e straordinarie architetture dell'ascolano; le sorgenti termali del territorio di Acquasanta, e ancora le sue splendide grotte sotterranee.

Il primo dei due centri che si incontra (a partire da Castorano: superstrada Ascoli - Mare, quindi proseguire in direzione Roma) è Acquasanta Terme, sulle sponde più aspre e rigogliose del fiume Tronto.

Proseguendo lungo la vallata del Tronto si incontra Arquata del Tronto, affascinante borgo medievale dominato dal Castello della Rocca (XIII secolo), ben conservato con le mura originarie, la torre d'angolo e il mastio, in una posizione particolarmente suggestiva, su uno sperone di roccia a nord del centro abitato.